La città di Vicenza

Chiesa di Santa Corona - Cappella Valmarana

Vicenza (1576 c.) Tempio di Santa Corona

Il complesso domenicano di Santa Corona è uno dei luoghi di maggior interesse artistico della città. In questa Chiesa venne sepolto l’architetto Andrea Palladio nella tomba di famiglia della moglie (si noti la lapide posta sull’ultimo pilastro di sinistra). I resti o i creduti tali furono traslati a metà del secolo scorso per essere inumati nella tomba monumentale del cimitero neoclassico progettato dal Malacarne. Nella cripta, elegante architettura di Lorenzo da Bologna, è posto un gruppo scultoreo raffigurante Cristo, il Beato Bartolomeo Breganze e il re di Francia San Luigi IX, realizzato da Girolamo Pittoni da Lumignano.

Adiacente è la cappella gentilizia della famiglia Valmarana (1566), una delle rare testimonianze in terraferma dell’architettura religiosa di Palladio. La piccola costruzione ripropone i caratteri architettonici delle cappelle laterali della Chiesa del Redentore, costruita a Venezia a partire dal 1577 per celebrare la fine della pestilenza. Nonostante le dimensioni ridotte, la struttura è armonica e proporzionata: le due absidiole laterali s’illuminano grazie alle rispettive finestre. Il trapasso da una parete all’altra è esaltato da lesene corinzie angolari. L’altare, probabilmente ideato da Palladio e realizzato dagli Albanese, presenta due colonne rastremate di ordine corinzio coronate da un frontone triangolare sul quale è posto lo stemma dei conti Valmarana.

La basilica ospita tele di grande pregio: lo splendido Battesimo del Bellini e l'Adorazione dei Magi di Paolo Veronese.


Indirizzo
Contra' S. Corona, 2
Vicenza

Visite
Aperto da martedì a domenica 9-12 e 15-18. Chiuso lunedì.
Sabato aperto 9-12 e 15-17 (riapertura alle 17.30 per la S. Messa, ingresso gratuito)

Informazioni
Ufficio IAT tel. 0444 320854


Foto aerea - Vicenza, Chiesa di Santa Corona

eskisehir escort eryaman escort samsun escort bursa escort